Chiedi preventivo gratis!

Rimozione amianto eternit Roma

È obbligatorio rimuovere materiali che contengano amianto, nel caso in cui vi sia il rischio concreto della dispersione di fibre nell'aria. In queste circostanze, metodi alternativi, quali l'incapsulamento o il confinamento, non sono praticabili. Gli esperti, prima di decidere per la rimozione, valutano diversi elementi, fra cui lo stato della superficie del materiale, la friabilità dello stesso e l'eventuale emersione di fibre, provocata dalla formazione di crepe, dallo sfaldamento o da vere e proprie rotture. La rimozione, in molti casi, riguarda coperture di edifici, che siano state realizzate in eternit, ossia in fibrocemento.

L'indubbio vantaggio legato alla rimozione.

Abbattere i rischi alla fonte, eliminando al cento per cento le future possibilità di emissione di fibre nell'aria. E' questo il vantaggio offerto dalla rimozione.

Clicca le foto per vedere la gallery completa

Cos'è fondamentale tenere presente?

La procedura di rimozione deve essere eseguita in maniera tale da evitare il possibile rilascio di fibre cancerogene nell'ambiente ed il conseguente rischio di inalazione.

Chi può eseguire la rimozione?

La procedura di rimozione può essere messa in atto unicamente da un'azienda iscritta all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, nelle categorie 10 B e 10 A.

Le fasi di rimozione dell'asbesto:

  • gli esperti effettuano accurati sopralluoghi;
  • viene eseguita un'analisi di caratterizzazione;
  • si redige il Piano di Lavoro;
  • il Piano di Lavoro viene presentato alla ASL competente;
  • vengono eseguiti campionamenti ambientali (prima, durante e dopo);
  • si procede, con estrema cautela, allo smontaggio dei materiali;
  • i materiali rimossi vengono coperti con apposite vernici;
  • successivamente, si passa a sigillarli in contenitori ermetici;
  • gli elementi sono trasportati e smaltiti adeguatamente;
  • il personale rilascia la documentazione di avvenuto smaltimento.

Dove è ancora presente l'amianto eternit?

  • Pavimenti vinil-amianto;
  • canne fumarie in cemento amianto;
  • vasche idriche in amianto;
  • cisterne idriche su condomini;
  • cassoni in eternit;
  • tubi idrici;
  • comignoli;
  • lastre ondulate;
  • lastre usate come copertura tetti;
  • coibentazione di tubature;
  • pannelli isolanti in amianto.