Smaltimento amianto eternit Roma

Smaltimento amianto eternit Roma

Smaltimento amianto Roma. E' ormai risaputo quanto l'amianto possa essere pericoloso per la salute. Per questo motivo, chiunque sia a conoscenza della presenza di questo materiale in una sua proprietà, è tenuto a contattare una ditta specializzata, come Amianto Roma, che possa mettere in atto interventi adeguati. Lo stesso si può dire per chi abbia anche solo il sospetto della presenza di asbesto in un fabbricato o manufatto. Lo smaltimento è la conseguenza diretta di uno dei principali tipi di intervento, ossia la rimozione. Quest'ultima si rende necessaria nel momento in cui gli esperti verifichino che il materiale oggetto dell'analisi contenga amianto friabile o, peggio ancora, deteriorato o danneggiato.

icona lista

Chi può eseguire lo smaltimento?

La procedura di smaltimento può essere attivata solamente da un'impresa iscritta, nelle categorie 10 A e 10 B, all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali.

icona lista

Qual è la normativa di riferimento?

Lo smaltimento deve essere eseguito con estrema cautela, ai sensi del decreto legislativo 81 del 2008 e delle direttive comunitarie 87/217/CEE e 83/477/CEE.

icona lista

Evitare la dispersione di fibre.

E' fondamentale portare avanti la procedura di smaltimento adottando tutte le misure atte a ridurre al minimo il rischio della dispersione di fibre nell'aria. Smaltimento amianto Roma.

Alcune informazioni sullo smaltimento:

  • viene eseguito quando non si può optare per soluzioni alternative;
  • è una fase successiva al procedimento di rimozione;
  • può essere attuato solo da personale specializzato;
  • sono necessari indumenti protettivi, maschera e guanti;
  • è fondamentale tutelare le persone e l'ambiente circostante;
  • la priorità è quella di non rilasciare fibre tossiche nell'aria;
  • i materiali devono essere smontati, non segati;
  • gli elementi rimossi vanno ricoperti con vernice incapsulante;
  • in seguito, vanno sigillati in appositi contenitori;
  • i materiali da smaltire vengono, dunque, trasportati e sotterrati;
  • sotto terra, è impossibile il rilascio delle pericolose fibre.


Dove è ancora presente l'amianto eternit?

  • Pavimenti vinil-amianto (linoleum);
  • canne fumarie in cemento amianto;
  • vasche idriche in amianto;
  • cisterne idriche su condomini;
  • cassoni in eternit;
  • tubi idrici;
  • comignoli;
  • lastre ondulate;
  • lastre usate come copertura tetti;
  • coibentazione di tubature;
  • pannelli isolanti in amianto.